Il Circolo Tennis Pergine dispone di 4 campi illuminati dei quali 3 in terra rossa e uno in greenset, spogliatoi e bar. Durante il periodo invernale, i tre campi in terra vengono coperti con la classica tensostruttura riscaldata.

IL DIRETTIVO 2013-2015

Luca Paoli (presidente)
Alberto Vianello (vicepresidente)
Denis Beber (tesoriere)
Giancarlo Micheletti
Andrea Bernardi
Salgoughi Faramarz
Claudio Lorenzi
TESSERA SOCIALE 2013-2014
Quota socio annuale:
€ 75

Correva l'anno 1963 ed anche nel perginese si sentì l'esigenza e la necessità di avere un campo da tennis anche per la crescente domanda turistica. Grazie alla spinta determinante dell'Azienda di soggiorno e turismo, ai contributi degli enti locali e allo spazio messo a disposizione dal Comune, un gruppo di volontari e appassionati tennisti iniziò la splendida avventura a Pergine di questo nostro amato sport. Antonietta Frau, Serse Mattei, Gianfranco Fruet, Antonietta Vallieri, Rosalba Pilato, Claudio Fruet, Francesco Peghini e Silvano Bonatta, come primo presidente, furono i componenti del primo Consiglio di amministrazione del Circolo Tennis Pergine. Venne stilato lo statuto con le seguenti regole: “Il campo è aperto dalle ore 7 alle ore 12 e dalle 14 all'imbrunire. La quota oraria è di lire 300 per i soci e di lire 600 per i non soci. Vige l'obbligo di calzare scarpe da tennis e vestire il costume bianco, come da regolamento della Federazione Italiana Tennis (F.I.T.). Per chi voleva, vi era a disposizione il Maestro di Tennis il giovedì e la domenica dalle ore 10 alle 12 con il costo orario di lire 1000. La prima stagione si aprì nella primavera dell'anno 1965 e si concluse con 107 soci iscritti. Vennero giocate 440 ore e al torneo sociale parteciparono 53 giocatori. I vincitori furono l'avvocato Angelo Fassino nel singolare maschile, mentre nel doppio prevalse la coppia formata da Stefano Braggio e Francesco Peghini.
.

 
Copyright ©  2007 Circolo Tennis Pergine